Gli studenti BBE indosseranno l’uniforme scolastica.  Ci piace chiamarla “uniforme” e non “divisa”… perchè il fatto di essere tutti uguali, di non essere giudicati sul proprio tipo di abbigliamento, di non essere categorizzati come “elegante” o “sciatto” “ricco” o “povero” a seconda di quello che s’indossa e di dover evitare la scelta dell’outfit per andare a scuola è di certo un vantaggio. L’uniforme ha per BBE lo scopo di promuovere un senso di uguaglianza e generare un’identità condivisa tra gli alunni.

L’uniforme per BBE ha lo scopo di esprimere un senso di appartenenza ad un gruppo, concetto questo che bene si accosta al cooperative learning approach adottato da BBE: lavorare e sviluppare ricerche di gruppo, fare team e capire che la diversità di ogni elemento del gruppo è una ricchezza e che ognuna di queste “ricchezze” è uguale all’altra ed ha lo stesso peso.

Tuttavia, non è stato facile trovare l’abbigliamento adatto e che rispecchiasse a pieno la nostra idea di scuola, ma siamo riusciti ad ottenere un prodotto comodo (i bambini devono muoversi!), completamente in cotone, privo di coloranti aggressivi e Made in Italy. Le uniformi BBE avrebbero potuto forse essere più “chic”, più eleganti, ma forse meno di qualità!

Le famiglie potranno scegliere tra la vasta gamma di capi nell’armadio BBE, quelli che più riterranno adatti ai propri figli: l’utilizzo della gonna per la bambina non è obbligatorio, così come opzionale è la scelta del gilet piuttosto che della felpa col cappuccio, dimodochè ogni bambino sia a suo agio con ciò che indossa.

Altro passo in più: lo zaino. Anche lo zaino sarà uguale per tutti gli studenti. La scelta dello zaino è stato un vero e proprio percorso di scoperta e di studio!

Il nostro obiettivo iniziale, come per le divise, era semplicemente quello di avere uno zaino uguale per tutti. Tuttavia, la normativa riferita alla salute dei bambini, che prevede spallacci imbottiti, manico per il trasporto, schienale ergonomico, ecc..ha reso la ricerca più complessa del previsto.

Ci bastano poche telefonate e giri di email per renderci conto che gli schienali ergonomici degli zaini per bambini vengono prodotti tutti all’estero e questo vale anche le più note aziende di zaini. Inoltre, alcuni ‘esperti’ del settore ci segnalano la possibile presenza di sostanze tossiche proprio negli schienali.

Ci siamo immaginati una classe con 20 bambini e quindi 20 zaini nella stessa classe e quindi alunni che per 6/7 ore respirano una possibile sostanza tossica. E non ci è stato bene. Risultato? Ci siamo “costruiti” il nostro zaino. Lo zaino BBE è a km 0 ! é prodotto interamente in un’azienda della Brianza, interamente fatto a mano (schienale compreso!) e riesce a rispettare tutte le sicurezze relative alla salute dei bambini e per salute, quindi, abbiamo inteso non soltanto quella posturale.

Uno zaino uguale per tutti, bello, leggero, sano e italiano…anzi, più che italiano…sarà bilingue! Bandiera tricolore e britannica convivranno accanto al marchio BBE.